PROBLEMI E PROSPETTIVE DEL DIRITTO DEL PATRIMONIO CULTURALE

Il corso intende offrire un’opportunità di approfondimento delle questioni giuridiche più attuali e centrali della disciplina di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, sulle quali risultano importanti deficit di formazione.

  Destinatari

Destinatari dell’offerta formativa sono tutti coloro i quali operano nell’articolato sistema di amministrazione dei beni culturali e del paesaggio, i funzionari degli enti locali, nonché tutti quei liberi professionisti interessati a completare il proprio profilo professionale e/o perfezionare il proprio sapere specialistico.

  Contenuti

I corsisti, attraverso una proposta formativa che ad oggi risulta costituire un unicum nel panorama accademico nazionale, avranno l’occasione di strutturare, aggiornare ed approfondire le loro conoscenze giuridiche in tema di organizzazione, tutela e valorizzazione dei beni culturali e del paesaggio.

  Docenti del Corso

Nicola Aicardi (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università di Bologna)
Sandro Amorosino (già Professore ordinario di Diritto dell’economia - Università La Sapienza di Roma)
Carla Barbati (Professore ordinario di Diritto amministrativo - IULM di Milano)
Antonio Bartolini (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università di Perugia)
Maurizio Bianchini (Professore associato di Diritto commerciale - Università di Padova)
Tommaso Bonetti (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Bologna)
Marino Breganze de Capnist (già Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Padova)
Marco Brocca (Professore associato di Diritto amministrativo – Università del Salento)
Elena Buoso (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Padova)
Alessandro Calegari (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Padova)
Marco Cammelli (già Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università di Bologna)
Paolo Carpentieri (Consigliere di Stato, già Capo dell’Ufficio legislativo MiBACT)
Adele Cesi (Ufficio UNESCO - MiBACT)
Paola Chirulli (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università La Sapienza di Roma)
Duilio Cortassa (Avvocato)
Francesca da Porto (Professore ordinario di Tecnica delle Costruzioni - Università di Padova)
Gabriella De Giorgi Cezzi (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università del Salento)
Floriana V. Di Mauro (magistrato TAR Lazio e Vice Capo di Gabinetto - MiBACT)
Fabrizio Fracchia (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università Bocconi)
Marco Giampieretti (Ricercatore di Diritto costituzionale - Università di Padova)
Angela Guerrieri (Dottore di ricerca in Diritto Amministrativo - Università degli Studi di Perugia)
Annalisa Lorenzetto (Professore associato di Diritto processuale civile - Università di Padova)
Benedetta Lubrano (Professore associato di Diritto amministrativo - UNINT)
Patrizia Marzaro (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università di Padova)
Viviana Molaschi (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Bergamo)
Giuseppe Morbidelli (già Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università La Sapienza di Roma)
Carola Pagliarin (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Padova)
Giuseppe Piperata (Professore ordinario di Diritto amministrativo - IUAV)
Chiara Prevete (Dottoranda di ricerca in Diritto Pubblico dell’Economia - Università La Sapienza di Roma)
Clemente Pio Santacroce (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Padova)
Girolamo Sciullo (già Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università di Bologna)
Giuseppe Severini (Presidente di Sezione del Consiglio di Stato)
Anna Simonati (Professore associato di Diritto amministrativo - Università di Trento)
Ugo Soragni (già Direttore Generale Musei - MiBACT)
Marco Speranzin (Professore ordinario di Diritto commerciale - Università di Padova)
Mauro Trivellin (Professore ordinario di Diritto tributario - Università di Padova)
Pierfrancesco Ungari (Consigliere di Stato)
Giovanna Valenzano (Professore ordinario di Storia dell’arte medievale - Università di Padova)
Cristina Videtta (Ricercatore di Diritto amministrativo - Università di Torino)
Francesco Volpe (Professore ordinario di Diritto amministrativo - Università di Padova)

  Modalità di ammissione

Per titoli e curriculum, secondo i criteri pubblicati nell’Avviso di selezione alla pagina www.unipd.it/alta-formazione
Domande di ammissione entro il 26 febbraio 2020 (Proroga scadenza preiscrizioni 04 marzo 2020 - ore 12:30)
Numero massimo di iscritti: 50

  Periodo di svolgimento e sede del Corso

Dal 13 marzo al 26 giugno 2020, il venerdì (secondo il programma calendarizzato)
Frequenza minima: 70% delle ore complessive
Sede: Padova, Palazzo del Bo - via VIII Febbraio, 2

  Attestato finale

L’attestato finale, rilasciato dall’Università di Padova, attribuisce 12 CFU e costituisce titolo nei concorsi pubblici

  Contributo di iscrizione

La quota di iscrizione è di 750 euro e potrà essere versata in due rate.
Per i dipendenti pubblici è prevista la seguente agevolazione: 3 iscrizioni da parte di dipendenti della stessa Amministrazione a fronte del pagamento di 2 contributi di iscrizione (i costi di assicurazione e di bollo sono comunque dovuti).

  Direttore del Corso

Prof.ssa Patrizia Marzaro, Università di Padova (patrizia.marzaro@unipd.it)

  Referente per il Corso

Prof. Clemente Pio Santacroce, Università di Padova (clemente.santacroce@unipd.it)